Sezione di Ricerca Radio Astronomia UAI
e
Commissione Didattica UAI

presentano il


I° Corso di Didattica della Radio Astronomia

in collaborazione con

Istituto di Radio Astronomia IRA - INAF di Medicina

IARA - Italian Amateur Radio Astronomy Group

Un Progetto di Didattica della RadioAstronomia sarà realizzato dalla Sezione di Ricerca RadioAstronomia UAI e dalla Commissione Didattica UAI in stretta collaborazione con l'Istituto di Radio Astronomia IRA-INAF di Medicina e IARA-Italian Amateur Radio Astronomy Group.

PRESENTAZIONE
Uno dei punti dolenti dell' insegnamento in Italia, specialmente nelle scuole superiori,  è quello legato all'applicazione pratica delle nozioni apprese. Purtroppo, salvo qualche rara e lodevole eccezione,  tutte le materie vengono insegnate ricorrendo a lezioni frontali, e gli alunni, che si formano su un bagaglio di conoscenze, difficilmente  hanno la possibilità di verificarle e metterle in pratica. Sappiamo, d'altra parte, come sia invece importantissimo confrontarsi con le difficoltà legate all'attuazione pratica delle nozioni apprese e tentare di trovare individualmente le soluzioni ai diversi problemi che sorgono. La radioastronomia purtroppo è conosciuta poco e male; ad eccezione degli istituti tecnici industriali dove le basi radio tecnico – scientifiche sono materia di studio, in tutte le altre scuole superiori, anche nei licei scientifici, l'argomento non viene mai affrontato se non, eccezionalmente, e in maniera molto superficiale. Questo progetto cerca dunque di colmare una lacuna in tal senso.
Il Progetto di Radio Astronomia Didattica che stiamo per presentarvi va inquadrato all’interno delle iniziative su scala nazionale promosse dall’UAI per mezzo delle attività della “Sezione di Ricerca Radioastronomia UAI” e della “Commissione Didattica UAI”. Tale progetto consentirà la creazione di un gruppo di studio formato da allievi e docenti di scuole medie superiori ed astrofili impegnati, e la formazione di esso per mezzo di lezioni al fine di introdurre le basi tecnico-scientifiche indispensabili per comprendere la radio astronomia. Il progetto articolato in tre fasi prevede una prima lezione teorica introduttiva alla quale parteciperanno insegnanti ed astrofili che possiedono basi adeguate. Questa prima formazione consentirà ai partecipanti “tutor” di introdurre l’argomento agli alunni del gruppo, affiancandoli durante l’apprendimento delle basi necessarie al proseguo del corso. Nella seconda parte verranno messe in pratica le conoscenze acquisite sull’argomento preparando e poi successivamente realizzando una serie di osservazioni di alcune radiosorgenti mediante l’antenna VLBI da 32 metri di diametro dell’Istituto di Radio Astronomia dell’INAF di Medicina. Tale struttura è dotata di strumenti molto sofisticati che difficilmente sarebbero alla portata di allievi di scuola superiore o di astrofili. Infine la terza parte del progetto, tramite lo studio dei dati acquisiti, condurrà il gruppo attraverso importanti concetti sul metodo scientifico, sull’utilizzo di misure sperimentali in radioastronomia e sulla fisica attinente.

PROGRAMMA

Clicca QUI per visionare il programma in dettaglio.

GALLERIA FOTOGRAFICA DELLE LEZIONI

PRIMA LEZIONE
Genova, 24 Novembre 2006

SECONDA LEZIONE (area centro-nord)
Medicina, 10 Febbraio 2007

SECONDA LEZIONE (area centro-sud)
Caltanissetta, 24 Febbraio 2007

 


Sezione di Ricerca RadioAstronomia UAI
Responsabile di Sezione: Salvatore Pluchino